I migliori sport sui quali scommettere

Esistono sport migliori di altri sui quali scommettere? Come faccio a vincere con le scommesse? Esistono strategie che funzionano? Quali sono le informazioni che bisogna conoscere prima di piazzare una scommessa?

Di seguito cercheremo di dare risposta a questi quesiti, con l’obbiettivo di rendervi degli scommettitori più consapevoli.

Le migliori scommesse? Quelle in ambiti che consoci

Non esiste scommessa migliore di quella fatta scommettendo su sport che per voi non hanno più segreti e che conoscete come il palmo della vostra mano. Più conosci e sei appassionato di uno sport, più alte sono le tue possibilità di successo. Conoscere le statistiche, i giocatori, le regole e tutto quello che ruota attorno ad ogni sport è il modo migliore per ridurre i rischi di veder la tua giocata fare un buco nell’acqua.

Uno scommettitore può essere considerato un professionista solo quando dalle sue giocate ne derivano consistenti profitti – non escludiamo comunque le componenti fortuna e imprevisto che possono portare alla sconfitta anche il giocatore più esperto e qualificato -.

Il modo migliore per diventare un professionista della scommessa? Iniziare a famigliarizzare con l’analisi delle statistiche.

Come accennato poc’anzi, la fortuna non sarà mai un vostro alleato certo e fedele, per tanto è necessario conoscere ogni sport sul quale si vuole scommettere nel modo più approfondito possibile. Più sai, più limiti la possibilità di veder fallire la tua giocata.

Ad esempio, se siamo degli intenditori di calcio, dovremmo essere in grado di valutare lo stato attuale di ogni squadra e dei suoi giocatori: rendimento in casa e in trasferta, rosa degli infortunati, squalificati per la prossima partita, etc. Più familiarità hai con questo tipo di informazioni, più alta sarà la tua capacità di leggere bene le sfide in programma e quindi di scegliere le partite sulle quali investire il tuo denaro.

Quando ci si ritiene degli esperti di un determinato sport, uno degli errori più gravi in cui ci si potrebbe imbattere è la convinzione di poter scommettere liberamente ed in totale padronanza su qualsiasi altro sport. Conoscere uno sport e diventarne un esperto non è un lavoro da 5 minuti, ma servono dedizione, passione e tempo.

Essere un esperto di calcio non ti rende in automatico un esperto di Formula 1, tennis o basket: ricordatelo.

Scommetti se conosci, se conosci, scommetti.

Una regola semplice e ovvia ma che spesso viene ignorata quando si tratta di scegliere le scommesse sulle quali investire. Se non consoci a fondo uno sport, inizia con partite/giocate più semplici, e mano a mano che famigliarizzerai sempre di più con questo e quello sport, potrai, forse, iniziare a prendere in esame anche le scommesse più azzardate.

Sport

Quali sono le scommesse sportive più popolari?

Per prima cosa bisogna considerare dove mi trovo quando mi pongo questa domanda. Quello che è popolare in Italia potrebbe non esserlo in America Latina e viceversa. Ad ogni modo esistono comunque delle discipline che sono universalmente popolari tra gli scommettitori, a prescindere dalla loro ubicazione geografica: calcio, pallacanestro, tennis, cricket, golf, boxe e motori.

Tra gli altri sport largamente diffusi troviamo anche il baseball, il rugby, le freccette e le corse di cavalli.

Ad esempio, il baseball è uno sport molto popolare in America Latina e negli Stati Uniti mentre di poca rilevanza in Europa; le freccette, invece, non trovano molta risonanza al di fuori del Regno Unito.

Discorso diverso per le corse di cavalli in quanto, anche se mondialmente diffuse, tendono a non rientrare all’interno delle scommesse sportive ma vengono piuttosto catalogate all’interno di una categoria a parte.

Fin qui nessuna sorpresa e la spiegazione è semplice: gli sport più seguiti al mondo sono anche quelli che catalizzano verso di se il volume più elevato di scommesse.

Se mettessimo da parte questa logica però, potremmo scoprire che questi sport sono anche quelli che offrono agli scommettitori il maggior numero di opportunità, sia perché offrono maggiori fonti per informarsi sia per l’ampia gamma di giocate e bonus che vengono messe a disposizione.

Sisal Matchpoint scommesse

Quali sono le condizioni migliori per giocare d’azzardo?

Esistono alcune condizioni che influenzano in modo diretto le scelte che facciamo quando arriva il momento di piazzare una scommessa; promozioni, bonus e tasse sul pagamento ne sono un esempio.

Altri esempi potrebbero essere la scelta di scommettere su un singolo giocatore piuttosto che sulla squadra di cui fa parte o di orientare le proprie giocate su sport individuali dove le performance dipendono esclusivamente dalle condizioni dei giocatori in campo, esempio: il tennis

Qualora si decidesse di orientare le proprie scommesse verso sport individuali, bisognerebbe comunque evitare di scommettere su sfide a basso costo in quanto, a lungo termine, non porterebbero ad alcun beneficio economico.

Un altro fattore che potrebbe influenzare le vostre giocate è la possibilità di scommettere live. Riuscire a piazzare una scommessa nel momento più opportuno della partita potrebbe aumentare di gran lunga le vostre probabilità di successo.

A prescindere da tutto però, ogni decisione va ponderata bene e per farlo è necessario essere ferrati sull’argomento. Le statistiche servono proprio a questo e devono essere la vostra fonte di studio, il vostro pane quotidiano quando vi approcciate alle scommesse. Scommettere con il cervello paga, scommettere con il cuore, non sempre.

Tenete anche a mente che gli operatori sfruttano le scommesse live per fatturare di più, quindi prestate molta attenzione quando giocate e cercate sempre di isolare la componente cuore-passione da quella logico-razionale.

Sisal Matchpoint live

Diversi tipi di scommesse

Quando prendiamo in mano il palinsesto con le partite del giorno o della settimana sulle quali è possibile scommettere, spesso ci lasciamo sopraffare dall’incredibile mole di giocate possibili.

In genere le scommesse più diffuse sono quelle in cui viene richiesto di scegliere il numero di “gol” o “no gol” di una partita di calcio o di hockey, quelle sul numero totale di punti nel basket e nella pallavolo o ancora quelle sul numero di set durante un incontro di tennis. Perché sono le più diffuse? Perché si ha quasi sempre il 50% di successo.

Giocare tanto per giocare non porterà mai a nulla se non alla perdita del proprio capitale. Se vuoi davvero giocare per vincere, è necessario che tu ti munisca di una strategia a lungo termine e che incominci quanto prima a famigliarizzare con le statistiche.

Più sai, meno rischi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *